Bando P.O.R. 1.4.1 2017 – Incentivi per le start-up innovative venete

Agevolazioni fiscali
giovedì, 12 Ottobre 2017 543 Views 0 Comments
Bando P.O.R. 1.4.1 2017 – Incentivi per le start-up innovative venete

­­

Il Piano Operativo Regionale promosso dalla Regione Veneto si inserisce in un quadro di incentivi identificati a livello europeo per promuovere e sostenere la crescita economica delle imprese regionali grazie agli stimoli previsti in vari ambiti come ricerca, innovazione, politiche energetiche e tutela ambientale.

Il POR della Regione Veneto prevede una serie di bandi previsti a destinare parte degli oltre 600 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione Europea nel corso di 6 anni, a partire dal 2014 fino al 2020. Il piano di incentivi previsto dall’UE si pone l’obiettivo di stimolare la crescita economica e sociale in diversi ambiti precisamente identificati: ricerca e innovazione, agenda digitale, competitività dei sistemi produttivi, sostenibilità energetica e qualità ambientale, rischio sismico e idraulico e sviluppo urbano sostenibile.

Un bando previsto dal POR 2017 è il numero 1.4.1 che ha come obiettivo il “Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca”.

Qual è l’obiettivo del bando?

Con il Bando P.O.R. 1.4.1.2017, la Regione Veneto intende fornire sostegno alle azienda ad alto contenuto tecnologico e innovativo con l’obiettivo di aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale. In particolare, il Bando desidera fornire sostegno alle imprese in fase di start up. La fase iniziale della vita aziendale, infatti, rappresenta un momento difficile e altamente rischioso per il corretto proseguimento dell’attività dell’impresa. Durante la fase di start up il rischio di fallimento del progetto imprenditoriale è molto elevato, in particolar modo nelle aziende ad elevata componente tecnologica e innovativo. Tali imprese, infatti, necessitano di notevoli investimenti soprattutto nel periodo di consolidamento iniziale.

Chi sono i soggetti beneficiari?

Il Bando P.O.R. 1.4.1.2017 è destinato al sostegno delle piccole e medie imprese (PMI) costituite come società di capitali e registrate nella Sezione speciale del Registro delle imprese dedicata alle start-up innovative.

Le imprese partecipanti al bando devono aver dimostrato il rispetto di requisiti specifici:

  • Avere un’unità operativa in Veneto
  • Avere una regolare situazione contributiva sia previdenziale che assistenziale
  • Non rientrare tra le imprese “in difficoltà”
  • Non avere procedure di fallimento, liquidazione coatta o concordato preventivo in atto.

 

In cosa consiste il contributo?

Il sostegno previsto dal Bando P.O.R. 1.4.1.2017 si manifesta sotto forma di contributo in conto capitale. Il progetto deve prevedere una spesa ammissibile compresa tra i 15 e i 20 mila euro e l’intensità del sostegno è pari al 60% di essa.

Quali spese sono previste nel finanziamento?

Le spese ammissibili nella richiesta di contributo sono le seguenti:

  • gli investimenti materiali e immateriali
  • la locazione o il noleggio di attrezzature tecnico-specialistiche
  • le consulenze specialistiche e i servizi esterni.

Il Veneto è tra le regioni italiane che vantano il maggior numero di start up innovative, insieme a Lombardia, Emilia Romagna e Lazio. Il loro numero è in costante aumento con un tasso di crescita annuo di circa il 9%.

Tale tessuto imprenditoriale innovativo e ricco di idee rappresenta un’opportunità di crescita per tutto il territorio che va tutelata e aiutata. I bandi del POR Veneto 2017 si inseriscono proprio in questo quadro di spinta generale al sistema di start up innovative che stanno costantemente aumentando il capitale sociale medio investito nel progetto con un incremento dell’8% su base trimestrale.

Leggi anche il Bando a sostegno delle attività di ricerca per l’innovazione: lo trovi qui.

Comments are closed.

UA-42481753-18
MENÙ